le proprietà - dardago fiordi zafferano

Vai ai contenuti

Menu principale:

le proprietà

LO ZAFFERANO
Composizione Chimica
È composto per circa il 12 % da acqua, per il 3,9 % da fibre, ceneri al 5,2 %, grassi al 5,8%, carboidrati e l’11 % di proteine circa.
Questi i minerali: calcio, fosforo, sodio, potassio, ferro, magnesio e manganese, rame, zinco e selenio.
Le vitamine: vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B6, e la vitamina C. Presenti anche beta-carotene e alfa-carotene.
Questa preziosa piantina è anche uno degli alimenti più ricchi di sostanze carotenoidi come il licopene e la zeaxantina.
Il classico colore giallo acceso della spezia è dovuto alla crocina,  mentre il tipico profumo si deve invece alla presenza di un’altra  sostanza chiamata safranale. Il safranale è un olio essenziale volatile  presente nei pistilli del fiore. Altri oli volatili sono il geraniolo, il limonene, il cineolo, il pinene ed il linalolo.

Proprietà  e Benefici dello Zafferano
  • Sistema nervoso: secondo recenti studi lo zafferano pare avere diverse proprietà che apportano benefici nei confronti dell’organismo umano. I principi attivi in esso contenuti hanno effetti benefici sulla parte del sistema nervoso  responsabile del tono dell’umore e questa azione è stata testata in  ambito clinico su persone affette da lieve stato di depressione dando  esito positivo.
  • Sindrome premestruale: le proprietà della zafferano  si sono dimostrate utili anche in caso dei sintomi tipici  della  sindrome premestruale come gli sbalzi di umore e la tensione nervosa.
  • Fa bene al cervello: grazie alle proprietà antiossidanti dei carotenoidi anche la memoria e la capacità di apprendimento traggono benefici dall’assunzione della preziosa polverina. È allo studio l’ipotesi che lo zafferano  sia in grado di inibire il deposito di alcune proteine presenti nel  cervello umano quando si è in presenza della malattia di Alzheimer.
  • Fa bene agli occhi: grazie alla presenza di vitamina A l’assunzione di zafferano è utile per contrastare la degenerazione maculare tipica dell’età avanzata.
  • Vie respiratorie: i suoi benefici interessano anche le infiammazioni delle vie respiratorie, l’asma  in particolare. La spezia infatti aiuta a liberare le vie respiratorie e  riducel’infiammazione, facilitando così la respirazione è l’intensità  dell’attacco di asma.
  • Fa bene alla pelle: la spezia contiene antiossidanti  che, rallentando l’invecchiamento cellulare, si rivelano utili per la  salute della pelle. A questo scopo si può mescolare un po’ di zafferano  con della polpa di papaya  ed applicare il tutto sul viso per 15 minuti prima della doccia. Questa  sorta di maschera i bellezza ha due proprietà principali: in primo  luogo la papaina presente nella papaya aiuta la pelle a liberarsi delle cellule morte mentre gli antiossidanti dello zafferano prevengono la formazione di macchie e di rughe.
  • Insonnia:  la spezia può anche essere utilizzata per trattare problemi di  insonnia. A tal proposito si può utilizzare mescolata al tè o al latte  prima dei coricarsi.
  • Altre proprietà: il tè preparato con lo zafferano viene utilizzato per curare la psoriasi e per eliminare l’accumulo di gas nell’intestino e nello stomaco. Il safranale, un olio volatile presente nella spezia, è un antiossidante con effetto citotossico sulle cellule tumorali ed ha attività antidepressive. Lo zafferano ha anche proprietà antispasmodiche, sudorifere e carminative.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu